alba fucens


ALBA  FUCENS

Colonia latina fondata attorno al 303 a.C., Alba Fucens fu per oltre 9 secoli il baluardo di Roma in terra d'Abruzzo, tanto che Cicerone così la definì: " ... Albae constiterunt, in urbe opportuna, munita propinqua, fortissimorum virorum, fidelissimorum civium atque optimorum."   "...ad Alba si fermarono in una città favorevole, fortificata, vicina, di uomini fortissimi, di cittadini fedelissimi e ottimi" (Cicerone Filippiche IV).   La sua decadenza coincise con quella dell'Impero Romano anche se la sua importanza nel panorama marsicano andò scemando solo a partire dal Basso Medioevo. Cadde così nel torpore tipico dei centri montani ormai tagliati fuori dai grandi traffici. Torpore dal quale si ridestò improvvisamente nel 1949, svegliata da una missione archeologica belga dell'Academia Belgica che, tramite una campagna di scavo, disvelò all'Italia e al mondo le sue antiche vestigia , testimoni di un passato glorioso.


Cerca nel web con Google